sabato 16 settembre 2017

Proverbi egiziani



- Non sposare la scimmia per i suoi soldi: finiti i soldi, rimane la scimmia.
- Stai attento,perché anche i serpenti piccoli sono velenosi.
- Quando hai un uccellino nella tua mano, non cercare di 
  prendere quelli che sono sugli alberi.
- Fidarsi di un uomo è come fidarsi che l'acqua non passi attraverso i 
  buchi del setaccio.

ill: egyptian man by marwaesmail
Condividi l' articolo su Facebook

domenica 3 settembre 2017

Gli âléwen: canti matrimoniali tuareg


Ogni fase dei preparativi per la celebrazione del matrimonio tuareg come il corteo nuziale, la preparazione dei pasti, l'installazione della tenda della sposa e il letto di sabbia, è accompagnata da canti tradizionali detti “âléwen”.
Gli “âléwen” sono poesie, in passato scritte principalmente da uomini,  adattate alla musica e accompagnate dal tamburo, ganga,  introdotto per dare il ritmo. Nella popolazione dei Tuareg, fin dagli albori del tempo, la poesia e il canto hanno avuto un ruolo importantissimo ma allo stesso tempo restano pratiche artistiche che conferiscono agli autori uno status famigerato. I temi degli "âléwen" non sono legati solo all'amore, ma anche alla guerra, a fatti illustri, ai viaggi  e alla separazione. In caso di battaglie gloriose, sono un soggetto, tanto quanto l'amore, privilegiato dalle donne che così celebrano i loro compagni.
Attualmente, in questo genere musicale esistono cinque melodie che non hanno subito alcuna alterazione per secoli a causa del loro patrimonio e carattere tradizionale. Rimangono un'eredità millenaria a cui i Tuareg hanno mantenuto il carattere culturale, rendendo queste canzoni un tesoro ancestrale. Va notato che gli "âléwen" erano proprietà esclusiva degli Ihagarren, aristocratici e guerrieri che cedettero questo privilegio artistico alla classe della nobiltà sahariana.

Estratto di testo âléwen”

Questa è una bambina tra le creature di Dio
Egli ha messo acconciature e amuleti
Ha fatto un sacco di grandi e otto cuscini.
La mia copertura, con lunghe frange
Oh tenda PEG, si apre, Shun voi.
Scalare il letto di sabbia per farlo crescere
Anche la terra sarebbe volare
Fai una tenda del Gran Re
In nome di Dio per il matrimonio di mio fratello.


traduzione di una nota di Hassan Midal 
Condividi l' articolo su Facebook
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...